Come cambiare il DNS su Android

Ogni volta che ti accedi ad internet la tua navigazione passa necessariamente per un server DNS (Domain Name System) che letteralmente “traduce” i nomi dei siti in indirizzi IP fisici, troppo difficili da poter essere ricordati; una sorta di rubrica di tutti i siti internet. Spesso si trascura questo passaggio e si utilizza senza troppo preoccuparsene il DNS assegnato dal proprio gestore. Ma le prestazioni del DNS incidono sulla tua velocità di navigazione per cui è consigliato cambiare il DNS scegliendone uno tra i migliori. Se ti stai chiedendo come cambiare il DNS su Android allora leggi questa guida che ti spiegherà passo passo come procedere.

Potresti voler cambiare DNS per aumentare la velocità internet o anche per sceglierne uno internazionale ed accedere ai siti che sono stati oscurati in Italia. Qualunque sia il motivo ti anticipo fin da subito che il DNS di Google e quello di Open DNS offrono prestazioni ed affidabilità sopra alla media per cui sono la scelta ideale; in questa guida troverai la lista dei migliori DNS internazionali ed Italiani.

Cambiare il DNS su Android

La procedura per cambiare il DNS su Android varia a seconda della versione Android che si utilizza; da Android 9 infatti è stata completamente rivista la gestione del dns introducendo la possibilità di aggiungere dns privati.

Cambiare DNS su Android fino a versione 8

Le vecchie versioni di Android non permettono l’aggiunta di un DNS privato ma permettono comunque di cambiare il DNS su Android mentre stai navigando sotto copertura wifi (per cambiare il DNS su Android mentre si naviga con traffico dati sarà necessario installare una VPN).

La procedura per cambiare il dns su Android fino alla versione 8 è abbastanza semplice:

  • Apri le impostazioni di Android premendo sul tasto con il simbolo dell’ingranaggio
  • Premi sulla voce Rete ed Internet e successivamente sulla voce Wi-fi
  • Premi sul sid (il nome) della rete wifi alla quale sei connesso e per la quale vuoi cambiare il server dns e mantieni premuto per qualche secondo fino a quando non verrà visualizzato un menù dal quale dovrai selezionare la voce modifica rete
  • Premi su Opzioni avanzate
  • Premi su Proxy e seleziona la voce Statico
  • Nei campi DNS 1 e DNS 2 inserisci gli indirizi IP primario e secondario del server DNS che vuoi utilizzare; una volta fatto premi su Salva per rendere effettive le modifiche
cambiare il DNS su Android

Cambiare DNS su Android da versione 9

Dalla versione 9 di android dns privato permette di gestire con molta semplicità server dns ma al tempo stesso sono stati preclusi i server DNS classici e si dovranno utilizzare solo DNS con indirizzi DNS-over-TLS (Transport-Layer-Security-Protokoll ) che a differenza dei classici indirizzi dns non hanno un indirizzo IP ma un vero e proprio indirizzo di dominio e che offrono maggiore sicurezza.

Il miglior server dns internazionale TLS è google ed il suo indirizzo è dns.google; con questo server dns dalle ottime prestazioni potrai inoltre accedere a tutti i siti in Italia oscurati.

Quindi per aggiungere ed utilizzare su android dns privato dovrai:

  • Apri le impostazioni di Android premendo sul tasto con il simbolo dell’ingranaggio
  • Premi sulla voce Rete ed Internet e successivamente sulla voce Avanzate
  • Premi sulla voce DNS Privata (o Private DNS)
  • Seleziona la voce Private DNS provider hostname e nella casella sottostante inserisci l’indirizzo del server DNS; una volta fatto premi sulla scritta Salva per apportare le modifiche
android dns privato

Quindi è possibile cambiare il DNS su Android sulle vecchie versioni ma questo avrà effetto solo quando si è sotto copertura wifi; con Android 9 è stata introdotta una funzionalità android dns privato che permette di usare un dns privato anche sotto copertura dati ma potrai scegliere solo DNS-over-TLS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.