Come funziona RetroArch

Se sei un amante del retro gaming ossia se ti piace rigiocare a vecchi giochi e rivivere gli anni 80 emulando vecchie console allora non puoi assolutamente non conoscere RetroArch, un software che sta spopolando tra gli amanti del settore. Non sai neanche di cosa stiamo parlando? Nessun problema, in questo breve articolo, senza perdermi troppo in inutili chiacchiere ti spiegherò cosa è RetroArch, a cosa serve e perché è così largamente utilizzato.

RetroArch

Passiamo subito al sodo! retroArch è una interfaccia grafica (un Front-end) per avviare molti emulatori di vecchie console nonché specifici videogiochi ed applicazioni varie; si tratta di un progetto opensource molto vecchio che ormai compie oltre 10 anni ed è completamente gratuita.

Quindi, in pratica RetroArch è un interfaccia grafica che ti permette di avviare i diversi emulatori; puoi quindi, ad esempio, vedere la lista dei giochi per Atari 2600 e sceglierne uno direttamente da questa interfaccia grafica.

In sostanza il compito fondamentale di RetroArch è eseguire i comandi per i diversi emulatori per avviare giochi fornendo all’utente un interfaccia grafica pulita semplice e con le librerie dei videogiochi ben organizzate. Permette di eseguire particolari operazioni durante i giochi come salvare le partite anche sulle vecchie console e creare video e perfino poi condividerli su Youtube.

Come funziona RetroArch 2

RetroArch è diventato molto popolare perché è disponibile per tantissime piattaforme; tanto per cominciare si può installare su tutti i computer Windows, Mac e Linux è poi disponibile per Android, iOS e per praticamente tutte le console di gioco (Play Station 3,PSP, PS Vita,Xbox,Wii, Wii U e via dicendo) e perfino per la Fire Stick. Proprio per questo motivo molte console dedicate al retro gaming utilizzano proprio RetroArch; infatti la maggior parte delle console portatili dedicate al retrogaming hanno come sistema operativo porting di Linux o Android e RetroArch.

Esiste anche la versione web di Retroarch per giocare online tramite un comunissimo browser.

RetroArch è compatibile con quasi tutti gli emulatori di vecchie console ad 8,16 e 32 bit e legge praticamente tutti i controller di gioco e riesce a configurarli in automatico. Altra caratteristica importante di RetroArch è che gestisce perfettamente schermi touch screen e può creare controller virtuali a schermo così da permetterti di giocare a vecchi giochi anche su smartphone.

RetroArch

Per concludere ti segnalo anche la funzione di RetroArch chiamata netPlay che permette di eseguire partite online con altri giocatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.