Come funzionano i Torrent

Il sistema dei Torrent è un sistema ormai già “vecchio” ma ancora non in pensione! Molte persone utilizzano ancora i Torrent per condividere e scaricare su internet contenuti di varia natura (filmati, audio, documenti e via dicendo) e molto spesso purtroppo anche materiale coperto da diritti d’autore. Indipendentemente dal suo utilizzo, i Torrent rappresentano un metodo molto potente di condivisione di contenuti per cui non puoi non sapere come funzionano i torrent e soprattutto come scaricare torrent.

In questa guida, senza perdermi troppo in chiacchiere inutili, ti spiegherò per filo e per segno come funzionano i torrent e come poterli utilizzare al meglio.

Come funzionano i torrent

Cosa sono i Torrent

Per capire cosa sono i torrent è necessario spiegare prima il funzionamento di BitTorrent. Il protocollo BitTorrent è un sistema di scambio dei file su rete dove i file vengono trasmessi ed inviati direttamente dai computer senza essere archiviati su server (cosidetto sistema peer-to-peer).

come funzionano i torrent

Un file condiviso su BitTorrent per essere trasmesso viene scomposto  in tanti piccoli pezzi che poi saranno ricomposti a destinazione; i Torrent sono appunto file che contengono la lista di questi pezzetti di file. Quindi per poter scaricare un file da bitTorrent avrai bisogno prima del file torrent.

Quindi in sostanza un file torrent contiene i le informazioni necessarie per il download di un file e funziona come una sorta di indice per ricostruire il file.

I file Torrent sono file di modeste dimensioni che si procurano su internet tramite alcuni siti che fanno da motore di ricerca e che si danno poi in pasto ai client torrent per scaricare il file finale; riconoscerai questi file perche hanno come estensione ,torrent.

Tornando a parlare di BitTorrent è bene che tu sappia che in un sistema peer-to-peer ogni computer trasmette e riceve file; quindi quando utilizzerai BitTorrent per scaricare starai anche trasmettendo file.

Come ti ho detto BitTorrent è un sistema peer-to-peer e quindi senza “intermediazioni” dei server; tuttavia ci sono dei server chiamati Tracker che si occupano di far comunicare tutti i computer che utilizzano BitTorrent per un particolare file; in pratica il Tracker contiene “gli indirizzi” dei PC dove è presente il file che vuoi scaricare.

Altri due concetti importanti per come funzionano i torrent sono i seeder e leecher. Avevo detto in precedenza che un file su BitTorrent è diviso in tanti pezzetti. Un Seeder è un computer della rete bitTorrent che possiede la versione completa del file che vuoi scaricare (ossia tutti i pezzetti che servono per ricomporre il file); i Leechers invece non hanno ancora finito di scaricare il file e quindi possiedono solo alcuni pezzetti. Ovvio quindi che più Seeder ci sono e più sarà veloce il download e sicuro il suo completamento.

Ci sarebbe tanto altro da dire su come funzionano i torrent ma non vorrei confonderti troppo le idee.

Client Torrent

Ora che sai cosa sono i torrent vediamo come utilizzarli per scaricare da BitTorrent. Prima di tutto avrai bisogno di un client torrent. In internet troverai tantissimi client torrent gratuiti disponibili per praticamente tutte le piattaforme e sono tutti molto validi; il più famoso è sicuramente bitTorrent.

Un altro client molto popolare è utorrent che si caratterizza per la sua leggerezza ed è disponibile per Windows, Linux, Android e macOS.

scaricare torrent

Il client torrent è quel programma al quale “darai in pasto” i file torrent e si occuperà di scaricarli.

Configurazione Router

Dopo aver scelto ed installato il client torrent dovrai occuparti di massimizzare la velocità di download e per fare questo dovrai probabilmente configurare il tuo router di casa. Quello che dovrai fare, in sostanza è aprire le porte utilizzate dal client torrent per ricevere i file nel tuo router; se le porte rimarranno chiuse la velocità di download sarà estremamente bassa.

Quindi quello che dovrai fare è determinare dal client torrent quali sono le porte utilizzate; ogni client è diverso ma generalmente le porte utilizzate vengono riportate nella finestra delle impostazioni del client; potrai anche cambiare il numero di porte da utilizzare se lo riterrai necessario.

Successivamente dovrai collegarti al router di casa tramite navigatore web ed accedere al pannello di controllo; per entrare nel pannello di controllo dovrai inserire la user e la password del router. Se non hai mai modificato la password di amministratore del router prova ad inserire come User “admin” e come password “admin”. Se non dovesse funzionare leggi questa guida per cercare di capire come entrare nel router non conoscendo la password di amministratore.

Ora per ogni router esiste un modo diverso per aprire le porte, in alcuni esiste la possibilità di creare una regola in una sezione apposita pèer le porte, in altri dovrai creare una regola per un server virtuale. Fai riferimento alle istruzioni del tuo router e crea una regola per aprire le porte che utilizza il client torrent.

Scaricare torrent

Una volta che hai capito come funzionano i torrent ed installato un client torrent ed infine configurato adeguatamente il router di casa non ti resta che cominciare a scaricare torrent. Non ti indicherò nessun sito dove andare a cercare file torrent per non rischiare di indirizzarti a servizi che contengono materiale pirata; tuttavia la ricerca dei torrent è estremamente semplice. Esistono molti siti che sono veri e propri motori di ricerca dei file torrent: ti basterà effettuare una ricerca su internet per trovarli.

cosa sono i torrent

Assicurati sempre che i file torrent che vuoi utilizzare abbiano un alto numero di seeder ossia di file completati; questo ti darà certezza di download veloce e completo. Una volta scaricato il file torrent aprilo dal client torrent e il download partirà in automatico.

Quindi ora che sai come funzionano i torrent e come poterli scaricare cerca di non cadere nella tentazione di scaricare materiale protetto da diritti d’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.