Come recuperare i dati da chiavetta USB rotta

E’ l’incubo peggiore di ogni persona che lavora al computer. Infili la chiavetta usb nel computer e la penna usb non funziona! Sono tanti i motivi per cui una pendrive si può rompere, il più delle volte è perchè è stata scollegata male dal PC. Ma è possibile recuperare i dati da chiavetta USB rotta? Se ti trovi in questa situazione, smetti di sbattere la testa al muro, rilassati e leggi attentamente questa guida e con molta probabilità riuscirai ad aggiustare chiavetta USB rotta e a recuperare tutti i file contenuti.

Questa guida parte dal presupposto che la pen-drive sia illeggibile o comunque danneggiata; se la chiavetta usb si legge ma non riesci più a trovare un particolare file allora leggi questa guida che ti spiega come recuperare i file cancellati. Chiaramente parliamo di danni software; se la chiavetta presenta dei danni hardware (ad esempio è piegata) allora il recupero non è possibile ed è assolutamente sconsigliato di riformattare la chiavetta ed utilizzarla nuovamente.

Senza troppi preamboli ti spiego perché una penna usb non funziona e come tentare di recuperare i dati da chiavetta USB rotta con un semplice comando dos.

Perchè si danneggia una pen drive

Le pen drive sono uno strumento estremamente utile al giorno d’oggi; ci permettono di portare sempre con noi documenti e file importanti e condividerli più facilmente su tutti i computer. Ma perché si danneggiamo le pen drive? Inanzi tutto le penne USB non hanno supporti magnetici per cui non si possono smagnetizzare. Al di là dei danni fisici (ad esempio rottura del connettore), il 99% dei casi è dovuto ad un cattivo uso. Infatti solitamente una penna usb non funziona più perché è stata espulsa non correttamente dal PC.

Esiste una procedura (la cosiddetta rimozione sicura) per permettere di rimuovere la penna USB dal pc senza che si possa danneggiare; questo perché se non si utilizza la rimozione sicura c’è il rischio di rimuovere la chiavetta usb mentre il PC ci sta scrivendo sopra. Non solo, con la rimozione non sicura c’è il rischio di sottoporre la pen drive ad uno sbalzo di corrente improvviso.

Quindi per il futuro ricordati sempre di effettuare la rimozione sicura della chiavetta USB.

Recuperare i dati da chiavetta USB rotta

Ma se il danno ormai è fatto e la chiavetta non si legge più è ancora possibile provare a recuperare i dati da chiavetta USB rotta? Solitamente si; tutto quello che devi fare è non perdere la calma e seguire i passaggi che ti spiegherò di seguito.

Per tentare di riparare una penna usb che non viene letta conviene procedere per tentativi. Il primo tentativo che dovrete eseguire è assegnare da windows una nuova lettera alla chiavetta USB (questo nel caso che la chiavetta usb non viene visualizzata da windows). Per far questo premete in contemporanea i tasti windows ed R e nella schermata che appare scrivete “Diskmgmt.msc” e poi premete invio

aggiustare chiavetta usb rotta

Se tra i dischi disponibili vedete anche un disco con scritto “Non allocato” o “Unallocated”e ritenete che questa sia la penna usb cliccate con il pulsante destro del mouse sullo spazio non allocato e selezionare “Nuovo volume semplice”, se a questo punto la penna usb verrà rilevata avrete risolto il problema altrimenti proseguite oltre con questa guida.

Come secondo tentativo da eseguire se la penna usb non funziona nel senso che la potete aprire dal PC ma non trovate nessun file al suo interno (ma siete sicuri che c’erano dei file contenuti) utilizzeremo un comando dos che mira a ripristinare gli attributi dei file (che probabilmente sono danneggiati). Per fare questa operazione aprite la prompt di dos ( premendo in contemporanea i tasti WIN+R e scrivendo nella finestra che appare cmd).

recuperare i dati da chiavetta USB rotta

Nella finestra DOS che si apre scriveremo il comando:

attrib -h -r -s /s /d <lettera assegnata alla pen drive>:\*.* 

sostituendo <lettera assegnata alla pen drive> con la lettera che viene assegnata alla chiavetta usb (solitamente E o D o F). Ad esempio:

attrib -h -r -s /s /d e:\*.* 

Una volta scritto il comando premere invio ed attendere il completamento dell’elaborazione. Se il problema era nella perdita degli attributi dei file (magari un virus li ha nascosti) allora sarete riusciti a recuperare i dati da chiavetta USB rotta altrimenti proseguite oltre con la lettura.

Se invece quando inserite la chiavetta USB nel computer ricevete un messaggio di errore con scritto “Il file o catalogo è danneggiato e illeggibile” allora con molta probabilità si sarà danneggiata la MFT (se formattata in NTFS) o la FAT (se formattata in FAT). In questo caso per aggiustare chiavetta USB rotta potrete provare ad utilizzare il comando dos Checkdisk. Per fare questa operazione aprite la prompt di dos ( premendo in contemporanea i tasti WIN+R e scrivendo nella finestra che appare cmd).

Nella finestra dos scrivete il comando chkdsk /f e: (dove e è la lettera assegnata alla pen drive, eventualmente cambiatela con la lettera della vostra penna USB). Attendete il completamento di questo comando e se non sarete riusciti a recuperare i dati da chiavetta USB rotta allora proseguite con la lettura.

Se la penna usb non funziona e i due metodi precedenti non sono riusciti a risolvere il problema allora probabilmente il file system è seriamente danneggiato ed è diventato RAW. Sarà necessario utilizzare un software dedicato al recupero dati che permetta di recuperare files da partizioni danneggiate o comunque corrotte. Su internet troverai tantissimi software per aggiustare chiavetta USB rotta ma la maggior parte di questi si limita a recuperare file cancellati per cui non vanno bene per il nostro caso.

Quello che devi fare è installare la versione gratuita del software EaseUS ed installarlo. Puoi scaricare il software dalla pagina web del produttore cliccando sul bottone blu con scritto Scarica per PC. Una volta scaricato il file di installazione avviatelo e completate l’installazione seguendo le informazioni riportate passo passo.

Una volta installata l’applicazione avviarla e eseguire la procedura chiamata EaseUS Data Recovery Wizard per tentare di aggiustare chiavetta USB rotta. La procedura cercherà di recuperare i dati da chiavetta USB rotta analizzando la FAT e cercando di ripristinarla se danneggiata.

Come recuperare i dati da chiavetta USB rotta 2

Questa è “l’ultima spiaggia” se neanche questa soluzione dovesse funzionare allora molto probabilmente il guasto della pen-drive è nel hardware e c’è ben poco da fare.

Inutile dunque eseguire altre prove per tentare di recuperare i dati da chiavetta USB rotta ed il consiglio è quello di sostituire la chiavetta USB perchè non potrà essere più considerata affidabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.