Configurare Aggiornamenti Windows

Per avere un PC sicuro, affidabile e veloce è necessario tenere il sistema operativo sempre aggiornato. Nel caso di Windows vengono rilasciati periodicamente numerosi aggiornamenti che sono la pronta risposta a potenziali minacce a cui potrete incorrere se trascurate di configurare Aggiornamenti Windows in maniera ottimale.

Per questo motivo ti invito caldamente a dedicare un paio di minuti alla lettura di questo articolo e assicurarti che il tuo computer riceva correttamente tutti gli aggiornamenti necessari. Senza dilungarmi ulteriormente in inutili preamboli passiamo subito al sodo spiegando come configurare Aggiornamenti Windows al meglio. In questa guida prenderemo in considerazione esclusivamente windows 10

Configurare Aggiornamenti Windows

Per configurare Aggiornamenti Windows bisogna tenere a mente che prima si installano gli aggiornamenti e meglio è. Dal momento che i download degli aggiornamenti di sistema sono molto fastidiosi (rallentano il sistema) in passato molti utenti disabilitavano il download automatico degli aggiornamenti mettendo a serio rischio la sicurezza del PC. Proprio per questo motivo, in windows 10 è stata eliminata la possibilità di disabilitare il download automatico degli aggiornamenti di sistema (in realtà i veri smanettoni riusciranno ancora a disabilitare i download automatici dal pannello Editor Criteri di Gruppo).

Tuttavia va detto che scaricare ed installare in automatico gli aggiornamenti non è sempre una buona soluzione perché interrompe il lavoro dell’utente e c’è sempre il rischio che un aggiornamento possa creare malfunzionamenti di alcune applicazioni.

Per questo motivo vi prospetto due soluzioni per configurare Aggiornamenti Windows, una assolutamente sicura per utenti principianti o che comunque non possono perdere troppo tempo a controllare gli aggiornamenti e l’altra per utenti più esperti che vogliono avere un controllo completo degli aggiornamenti e al tempo stesso non diminuire accidentalmente le prestazioni del computer per download ed installazioni imporvvise.

Configurare Aggiornamenti Windows Automatici

Questa è la soluzione se volete che gli aggiornamenti vengano scaricati ed installati in automatico, senza dover perdere tempo a controllarli e non vi infastidisce il rallentamento di windows causato dall’installazione degli aggiornamenti. Di default windows 10 già è configurato per installare e scaricare gli aggiornamenti in automatico quindi non è richiesto in tal senso nessuna operazioni. Tuttavia vi consiglio di Configurare Aggiornamenti Windows affinché questi non vengano scaricati ed installati negli orari in cui state utilizzando il PC.

Potete infatti configurare Aggiornamenti Windows affinché vengano eseguiti ad una determinata ora. Quello che dovete fare è cliccare sul tasto start (il tasto in basso a sinistra) e poi selezionare dal menù che si apre le impostazioni. Successivamente cliccate su Aggiornamento e sicurezza. Cliccate su  Windows Update e di nuovo su  Cambio orario di attività. Ora potete selezionare la voce Regola automaticamente l’orario di attività per questo dispositivo in base al suo utilizzo per lasciare che windows determini l’orario migliore per l’installazione oppure premere su Modifica ed impostare l’orario di inizio e quello di fine per l’installazione degli aggiornamenti (potete trovare maggiori informazioni sulle pagine di supporto microsoft)

Disabilitare Aggiornamenti automatici Windows 10

Come ho anticipato ad inizio articolo in Windows 10, a differenza delle versioni precedenti, non è più possibile disabilitare il download automatico degli aggiornamenti. Questa decisione sicuramente non piacerà a tutti gli utenti esperti che vogliono avere un controllo completo degli aggiornamenti di sistema; per questo motivo,di seguito spiego la soluzione per ovviare a questo limite imposto da windows, spiegando come forzare l’automatismo del download degli aggiornamenti di windows; raccomando di seguire le istruzioni descritte di sotto solo se siete utenti esperti.

Per bloccare i download degli aggiornamenti dovremo utilizzare l’Editor Criteri di Gruppo di windows. Quello che dovrete fare è premere in contemporanea il tasto di windows e la lettera R e nella finestra che apparirà scrivere il comando gpedit.msc per aprire l’editor.

Nella finestra che si aprirà selezionare dal menù di sinistra la voce Configurazione computer poi Modelli amministrativi poi Componenti di Windows ed infine Windows Update. Successivamente selezionare Configura aggiornamenti automatici dalla parte destra della finestra facendoci un doppio click. Verrà aperta a questo punto la finestra che permetterà di eseguire le impostazioni avanzate per gli aggiornamenti automatici.

Configurare Aggiornamenti Windows

In questa finestra dovremo selezionare la voce Attiva e successivamente selezionare tra le opzioni (il riquadro in basso a sinistra) la voce 2: Avvisa prima di scaricare e installare gli aggiornamenti. In questa maniera ogni volta che vengono rilevati nuovi aggiornamenti di sistema si viene avvisati tramite una notifica ed il download dovrà esser fatto partire manualmente.

Disabilitare riavvio automatico windows

In windows 10 una volta installato un aggiornamento di sistema, qualora si renda necessario un riavvio di windows per rendere effettive le modifiche, partirà un fastidiosissimo conto alla rovescia entro il quale sarà necessario salvare tutti i documenti aperti per non perdere i dati poiché il sistema operativo verrà riavviato in automatico. E’, tuttavia, possibile impedire il riavvio in automatico di windows 10 tramite una procedura che ho descritto in questa guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.