Cambio Segnale TV Dvb-T2 – Tutto quello che devi sapere

Tra il 2021 ed il 2022 ci saranno due cambi importanti che avranno un grande impatto in molte TV (in pratica ci sarà il cambio segnale TV):

Nel 2021 cambierà il codec di trasmissione per tutti i canali del digitale terrestre che passerà da MPEG2 ad MPEG4 (standard già utilizzato per i canali in HD ad esempio 501).

Inoltre nel 2022 si passerà da Dvb-T1 ad Dvb-T2 e si adotterà lo standard Hevc

Se il nostro televisore non è compatibile con questi due nuovi standard allora sarà necessario sostituirlo o utilizzarlo con un apposito decoder (da comprare). In linea di massima quasi tutti i televisori relativamente moderni sono compatibili con lo standard MPEG4 , il problema invece è che pochi televisori (solo i più recenti,generalmente quelli prodotti dal 2017 in poi) sono compatibili con lo standard Dvb-T2.

L’unica nota positiva nel Cambio Segnale TV è che vi sarà un progressivo miglioramento della risoluzione dei canali che gradualmente passeranno prima in HD e in futuro adotteranno la risoluzione 4K.

Ecco dunque la Guida al Cambio Segnale Tv – Tutto quello che devi sapere per affrontare al meglio questo cambiamento

Cambio Segnale TV – Nuovi Standard

Codec MPEG4

Cambio Segnale TV Dvb-T2 - Tutto quello che devi sapere 2

E’ il codec di compressione attualmente già in uso per i canali che trasmettono in HD (ad esempio 501 e 502)

Standard HEVC

Cambio Segnale TV Dvb-T2 - Tutto quello che devi sapere 3

HEVC ( High Efficiency Video Coding) H.265 è un nuovo standard di compressione che permette d rifurre le dimensioni dei dati trasmessi mantenendone una buona qualità con risoluzioni fino ad 8K ( 8192 × 4320 ).

DVB-T2

Cambio Segnale TV Dvb-T2 - Tutto quello che devi sapere 4

Il DVB-T2 (Digital Video Broadcasting – Second Generation Terrestrial) è la seconda generazione dello standard DVB-T che si pone come intento di raggiungere bit rate più alti (con nuovi tipi d’antenna) .

Cambio Segnale TV – Perché’ si cambia?

In Europa, su decisione della Commissione Europea, ogni paese deve liberare la frequenza 700Mhz attualmente in uso dall’emittenza televisiva per lasciarla agli operatori telefonici che la sfrutteranno per la trasmissione 5G per i servizi sviluppati con la tecnologia mobile di quinta generazione.

Cambio Segnale TV – Quando si cambia

Il passaggio sarà graduale ma è previsto un termine, il cosidetto switch-off : il 30 giugno 2022. Da luglio 2022 quindi non sarà più possibile utilizzare il digitale terrestre su televisori che non supportano lo standard Dvb-T2 Hevc.

Il passaggio avverrà secondo questo calendario, stabilito dal Ministero dello Sviluppo e dell’Economia:

Area 1: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna dal 1° gennaio 2022 al 31 marzo 2022;

Area 2 e 3: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, provincia di Trento, provincia di Bolzano, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna dal 1° settembre 2021 al 31 dicembre 2021;

Area 4: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Marche dal 1° aprile 2022 al 20 giugno 2022.

Cambio Segnale TV – Verifica se il televisore e’ compatibile

Come prima cosa dovrai verificare quale televisore e’ compaptibile con lo standard DVB-T2 e quindi sarà utilizzabile in futuro senza nessun accorgimento. Per fortuna Rai e Mediaset hanno predisposto un test molto semplice che dovrà essere eseguito su ogni televisore; dovrai dunque eseguire il test che segue per ogni televisione che hai in casa.

In linea di massima le televisioni acquistate nuove dopo il 1 gennaio 2017 dovrebbero essere tutte compatibili con il nuovo standard e quindi con il cambio segnale tv poiché i rivenditori da quella data erano obbligati e vendere soltanto TV con il decoder di ultima generazione integrato.

Per verificare se il televisore è compatibile con il nuovo standard collegati al canale 100 o al canale 200 (digitando 100 o 200 sul telecomando del televisore). Ci sono 2 possibilità :

visualizzerai la scritta “Test HEVC Main10“ allora stai tranquillo, il tuo televisore è abilitato per il nuovo standard e non dovrai sostituire il televisore

se non visualizzi la scritta prova a sintonizzare nuovamente i canali: Se dopo la sintonizzazione ancora non visualizzi la scritta “Test HEVC Main10“ ( digiti il numero sul telecomando ma il televisore non ti porta su quel canale e rimane sul canale attuale oppure lo schermo diventa nero) allora dovrai adeguarti al nuovo standard comprando un decoder o sostituendo il televisore con uno nuovo compatibile con i nuovi standard.

cambio segnale tv
Test OK – il televisore non deve essere sostituito

Guida all’acquisto di un nuovo Televisore

Bonus TV

Hai fatto il test ed hai verificato che il tuo televisore non è compatibile con la nuova tecnologia? Dovrai quindi attrezzarti per il cambio segnale tv ma ho una buona notizia per te, il governo ha deciso di stanziare degli incentivi per l’acquisto di nuovi televisori o decoder.

Potrai usufruire del cosiddetto bonus TV, destinato in via esclusiva ai nuclei familiari con reddito ISEE appartenenti alla prima e alla seconda fascia (ISEE fino a 20.000 euro). Lo sconto verrà applicato direttamente dal rivenditore in fase di acquisto, e sarà indispensabile presentare un’autodichiarazione di appartenenza alle suddette fasce di reddito per usufruire del bonus TV.
L’ammontare dello sconto è pari a 50 euro ed è applicabile per tutti gli acquisti effettuati fino al 31 dicembre 2022.

Decoder o nuovo Televisore

Ora dovrai decidere se acquistare un decoder e mantenere il televisore attuale o acquistare un nuovo apparecchio televisivo. Acquistare un decoder per il cambio segnale tv, come vedremo a breve, è più economico e vi sono modelli economici che costano poco più di 10 euro ma presentano tanti svantaggi e sono così poco pratici da rendermi impossibile di consigliare a nessuno tale scelta. Ad esempio, hai pensato a quanto può essere scomodo avere un telecomando in più? Dovrai accendere il televisore e regolare il volume con un telecomando e cambiare i canali con un altro, assolutamente poco pratico.

Acquisto di un decoder

Hai deciso di acquistare un decoder e mantenere il vecchio televisore ? Allora ti propongo la lista dei decoder che secondo me hanno un miglior rapporto qualità/prezzo.

Nome ProdottoPrezzo
Echosat 2910 S DVB-T/T2Acquista su Amazon
Strong SRT 8541Acquista su Amazon
Strong SRT 2402 Ultra HDAcquista su Amazon
Leelbox DVB-T2 Acquista su Amazon

Non mi dilungherò a spiegare le caratteristiche dei decoder. In linea di massima sono tutti dotati di uscita Analogica (scart) o digitale (HDMI); per beneficiare della risoluzione Full HD i decoder dovranno essere collegati al televisore tramite porta HDMI. Alcuni decoder permettono anche di registrare trasmissioni su penne usb. Il decoder STR2402 è predisposto per la trasmissione dati in Ultra HD.

Quale Televisore scegliere

Nuova televisione

Il tuo televisore non è compatibile con i nuovi standard ed hai deciso di cogliere l’occasione per acquistarne uno nuovo? Ottima decisione, in questo momento trovi molte offerte interessanti. Prima di metterti alla ricerca del televisore ideale vorrei chiarirti alcuni dubbi. In commercio puoi trovare televisori LCD a prezzi ottimi. I televisori LED sono televisori a cristalli liquidi retroilluminati da una serie di diodi ad emissione di luce. Oltre a questi sono presenti anche televisori OLED nei quali non esiste un fascio luminoso perché la luce viene prodotta dallo stesso pannello; questo fa si che i televisori OLED consumino di meno rispetto ai televisori LED e siano molto più sottili. Oltre a questo i televisori OLED hanno il colore nero molto più realistico rispetto ai televisori LED dove il nero è meno omogeneo a causa della retroilluminazione. Di contro i televisori LED hanno una maggiore luminosità rispetto ai televisori OLED. Per quanto riguarda l’angolo di visuale i televisori OLED forniscono un angolo di visulale assai maggiore rispetto ai modelli LED.

Ti ho convinto a comprare un televisore OLED? Bene, però sappi che sono molto più cari dei televisori al LED.

Per quanto riguarda la risoluzione, escludendo l’8K, ti consiglio di prendere un modello Ultra HD ( 3840×2160 pixel) , risoluzione che potrebbe essere adottata in futuro con l’introduzione del DVB-T2.

Scegli ovviamente un televisore smart, in grado di integrarsi con i tuoi servizi di streaming preferiti (netflix, amazon prime, infinity etc.) e con questi televisori sarai sicuramente al passo con i tempi.

Nel corso delle prossime settimane inseriremo le migliori offerte scontate di televisori da Amazon. Nel frattempo puoi cominciare a guardare le offerte di amazon qui sotto:

Offerte televisori Oled su Amazon

Offerte Televisori Led su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.