Le migliori lampadine Smart

Il più grande merito degli assistenti vocali Alexa e Google Assistant è stato quello di far entrare nelle case degli italiani la domotica (seppure per così dire “low cost”) e di abituarli a comandare interruttori, lampadine, termostati con un semplice comando vocale. In questo articolo andrò a recensire e paragonarele migliori lampadine Smart attualmente disponibili sul mercato e compatibili con gli assistenti vocali della famiglia Amazon e Google Assistant. Ma prima andiamo a vedere cosa è e come funziona una lampadina smart.

Funzionamento delle lampadine Smart

La lampadina smart è inanzi tutto ovviamente una lampadina led (acronimo di “Light-Emitting Diodes”), inutile al giorno d’oggi parlare ancora di lampadine ad incandescenza o alogene. Le lampadine a LED (classi energetiche A, A+ e A++) sono lampade molto più efficienti delle altre tecnologie tradizionali; infatti consumano fino al 90% in meno rispetto alle lampade alogene. Non solo, la lampadina led ha una durata di vita fino a 50 volte superiore rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza; questo perchè i led mantengono circa il 70% dell’emissione luminosa iniziale ancora dopo 50.000 ore e perdono completamente la luminosità dopo circa 100.000 ore. Quindi la prima caratteristica della lampadina smart è che è al led.

Ma perchè è smart? Perchè la lampadina è “intelligente” nel senso che è interconnessa al sistema domotico di casa (tramite un protocollo wifi, ZigBee, Bluetooth etc.) e sarà possibile comandarne da remoto le funzioni. Quindi una lampadina smart si può accendere e spengere da remoto (ad esempio con un comando vocale da Alexa) e programmarne l’accensione ed il funzionamento.

Caratteristiche delle lampadine Smart

Ma quali sono le caratteristiche delle lampadine smart? In cosa si differenziano tra loro?

Attacco lampadine

Non esiste un unico standard di attacco per le lampadine e questo può creare parecchia confusione. L’attacco delle lampadine è il connettore attraverso il quale la lampadina viene alimentata. Tra gli attacchi più comuni troviamo il connettore E27 ed E14 dove 27 e 14 è il diametro del connettore. Per i faretti l’attacco più comune è il GU10

Potenza

La quantità di luce emessa dalla lampadina si misura in lumen. Dal momento che le lampadine led consumano molta meno energia delle lampadine tradizionali ad incandescenza, per sostituire quest’ultime con una lampadina led si dovrà far riferimento esclusivamente ai lumen e non ai watt. Di seguito una tabella comparativa per confrontare il consumo a parità di lumen tra le lampade led e lampadine tradizionali

LumenLedFluorescenzaAlogenaIncandescenza
4508W9W29W40W
80013W14W43W60W
110017W19W53W75W
160020W23W72W100W

Analizzando questa tabella, ad esempio, se volete sostituire la vostra lampadina ad incandescenza da 60W con una lampadina led dovrete acquistare una lampadina da 13W.

Protocollo

Le lampadine smart possono connettersi tramite protocollo zigbee o tramite normale connessione wifi. La differenza è fondamentale perchè il protocollo zigbee ha il vantaggio di avere un consumo ridottissimo anche in standby mentre il protocollo wifi richiede un certo consumo di corrente anche se lampadina è spenta.

Tuttavia, se non avete un dispositivo domotico con hub zigbee integrato (Amazon echo plus o Amazon echo show 10) dovrete utilizzare un hub zigbee esterno per controllare le lampadine zigbee.

Temperatura della luce

Esistono diverse temperature della luce che vanno dalla luce più calda (2500-2700K) alla luce più fredda (5000-6500K). Senza addentrarci troppo in questo argomento basta dire che la luce più calda è l’ideale per ambienti rilassanti mentre quella più fredda è consigliata per ambienti di lavoro. Esistono lampadine smart in grado di variare la temperatura della luce e questo è sicuramente un grande vantaggio da tenere in considerazione.

Colore della Luce

Alcune lampadine smart permettono di cambiare il colore della luce; una luce colorata piò essere utilizzata per creare atmosfere particolari in casa.

Dimmer della luce

Alcune modelli di lampadina smart permettono di regolare l’intensità della luce. Si può abbassare l’intensità della luce per creare un ambiente più rilassante ed aumentarla nel caso si voglia un ambiente più luminoso.

Le migliori lampadine Smart

Ora che sappiamo qualcosa di più sulle lampadine smart andiamo a vedere quali sono le migliori lampadina wifi presenti in commercio. Tutte le lampadine che presenteremo sono perfettamente compatibili con gli assistenti vocali Alexa ed Google Assistant.

La migliore lampadina led con protocollo Zigbee

Tra le migliori lampadine smart con protocollo Zigbee troviamo la serie Philips Lighting e la serie Ikea TRÅDFRI .

Philips Lighting

La serie Philips Lighting può essere acquistata in kit con un apposito hub Zigbee (se non si ha un dispositivo echo dotato di hub zigbee integrato) o si può acquistare la singola lampadina. E’ una lampadina led dimmerabile disponibile con attacco E27 ed attacco E14 disponibile sia bianca che in versione multi colore (16 Milioni di Colori). Non sono lampadine molto luminose (si arriva a 10 Watt) e sono piuttosto costose ma funzionano benissimo e la loro installazione ed integrazione con gli assistenti vocali è estremamente semplice.

lampadine smart

L’hub proprietario della philips permette di controllare fino a 50 lampade.

La versione con attacco E14 dimmerabile da 5,5 watt costa 19,99 euro su Amazon.

La versione con attacco E27 dimmerabile da 9 watt costa 19,99 euro su Amazon.

Lo starter kit formato da 3 Lampadine E27 (da 16 Milioni di Colori ), 1 Bridge (necessario se il vostro assistente vocale non è dotato di hub zigbee) e 1 Telecomando Dimmer Switch costa 155 euro su Amazon.

Ikea TRÅDFRI

Anche la serie di lampadine smart Ikea è disponibile in kit con un hub zigbee dedicato. Sono disponibili con attacco E27 , E14 e GU10. Disponibili in diverse potenze di luce, offrono 3 diverse tonalità di bianco e sono molto economiche (appena 7,95 euro per la versione E27 da 806 lumen).

lampadina zigbee

Rappresentano un ottima soluzione economica di lampadine smart zigbee ma la loro configurazione con gli assistenti vocali è piuttosto fastidiosa; leggasi questa guida al riguardo. Queste lampadine si possono comandare anche con l’app Ikea Tradfri. A differenza delle philips queste lampadine tengono traccia dell’impostazione dell’intensità della luce anche dopo essere spente. Cosa vuol dire? che se impostate un’intensità al 50% per esempio e spengete e riaccendete la lampadina, la troverete sempre al 50%.

La migliore lampadina smart con protocollo Wifi

Se non avete un hub zigbee (o un dispositivo Alexa con hub integrato) e non volete acquistarne uno allora dovrete acquistare necessariamente una lampadina smart wifi.

Bakibo lampadina smart

La lampadina smart bakibo utilizza il protocollo wifi per connettersi ai principali assistenti vocali (su Alexa tramite skill smart-life) nonchè IFTTT e può anche essere comandata tramite app smart-life.

Le migliori lampadine Smart 2

E’ una lampadina wifi con attacco E27 multicolore (16 milioni di colori) da 9 Watt che offre ben 1000 lumen. Costa 15,99 euro su Amazon.

Il miglior faretto smart Wifi

Se avete bisogno di un faretto con attacco GU10, allora vi consiglio il faretto smart LE Lampux da 4,5 watt. Questo faretto led di colore bianco ha una resa pari a 50% di una normale lampada alogena ed è dimmerabile. E’ ovviamente compatibile con Alexa, google home ed IFTTT e funziona tramite wifi (2,4 ghz). Il colore bianco è regolabile: la temperatura del colore può essere cambiata da bianco caldo a freddo (2700k-6000k).

Le migliori lampadine Smart 3

Per utilizzare questo faretto led da Alexa si deve attivare la skill LE Lampux; può essere comandato anche tramite una sua app che permette funzionalità aggiuntive rispetto agli assistenti vocali (come ad esempio i timer).

Trovi questa lampadina smart in offerta su Amazon a 15,99 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.