Nessuna compatibilità con Windows sui nuovi Mac

I nuovi computer Mac, proprio a causa del nuovo processore M1, non sono più compatibili con il sistema operativo Windows. Su internet girano dei video di Windows 10 su processore M1 ma sono emulazioni particolari che comunque si rifanno a Windows on ARM

Se utilizzi il Mac per sviluppare ed hai macchine virtuali Windows (VMWare, parallels, virtualbox etc.) o semplicemente hai una macchina windows con boot camp allora valuta bene il passaggio ai nuovi Apple con processore M1 e attendi la compatibilità con Windows.

L’unica versione windows al momento compatibile è Windows on ARM che per intenderci è la versione Windows utilizzata sui dispositivi Surface e che non viene concessa in licenza da Microsoft se non per dispositivi che hanno l’OS preinstallato.

Alexander Graf è riuscito a far girare Windows on ARM su Mac con processore M1 attraverso un framework chiamato Hypervisor.framework e software di virtualizzazione QEMU. Insomma far girare Windows sui nuovi mac è veramente un’impresa per pochi.

Del resto al momento il processore M1 ha problemi di compatibilità anche con le applicazioni native Apple tant’è che si è reso necessario sviluppare un emulatore chiamato Rosetta 2 per cercare di mitigare questo enorme problema.

Se sei un “mela malato” come me probabilmente non riuscirai a resistere da acquistare un nuovo Mac con processore M1 ma probabilmente dovrai attendere parecchio tempo prima che tutto funzioni correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.