Uscita forzata su mac

Sembra strano ma anche sul Mac, di tanto in tanto, le applicazioni si bloccano ed allora si rende necessario doverle chiudere in maniera forzata; non tutti però sanno come funziona l’ uscita forzata su mac ossia il modo per forzare la chiusura di un’applicazione che non risponde più ai comandi.

In realtà applicare l’ uscita forzata su mac è più semplice a farsi che a dirsi e quindi non mi perderò troppo in chiacchiere inutili ma passerò subito al sodo.

Eseguire l’uscita forzata su mac

Prima di tutto ci tengo a precisare che con l’ uscita forzata su mac si arresta un programma mentre un elaborazione è in corso per cui ci potrebbe essere una perdita di tutti i dati non ancora salvati; per questo motivo utilizza l’arresto forzato di un applicazione come “ultimo tentativo”.

Se un programma su Mac non risponde più ai comandi ed è completamente bloccato allora dovrai necessariamente eseguire l’uscita forzata, fortunatamente è tutto molto semplice. Seleziona il simbolo della mela dal menù in alto sinistra e poi seleziona la voce Uscita forzata.

Si aprirà una piccola finestra con la lista di tutte le applicazioni in esecuzione; individua l’applicazione bloccata e selezionala cliccandoci sopra e poi premi il tasto Uscita forzata .

uscita forzata su mac

Verrà visualizzato un messaggio di conferma dovre dovrai premere di nuovo sul tasto Uscita forzata .

Esiste però un altro modo molto più veloce per l’uscita forzata su mac; ossia premendo in contemporanea i tasti Command, Option ed Esc, anche in questo caso si aprirà una finestra con la lista delle applicazioni in esecuzione ed anche in questo caso, dopo aver selezionato l’applicazione da chiudere dovrai premere sul tasto Uscita forzata .

Trovi maggiori informazioni su come arrestare un’applicazione su Mac direttamente nelle pagine di supporto Apple. Hai messo da poco le mani su un Mac e sei ancora alle prime armi ? Allora dai un’occhiata alle mie altre guide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.